Torino, 23 Settembre 2017

Successo per la XXVII edizione di Restructura

Si conclude oggi con successo la XXVII edizione di Restructura. La manifestazione, tenutasi dal 27 al 30 novembre presso l’Oval – Lingotto Fiere di Torino, registra infatti un trend di crescita significativo rispetto all’edizione 2013.

Un primo dato positivo riguarda la partecipazione, con un +20% di visitatori che hanno preso parte alla fiera dell’edilizia e dell’architettura sostenibile, affollando i 20.000 mq di esposizione dell’Oval, rispetto allo scorso anno.

Estremamente interessante la risposta dei professionisti dell’intera filiera della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione, che hanno rappresentato il 70% degli ingressi registrati nei quattro giorni della manifestazione.

“Un risultato straordinario, che va oltre ogni nostra previsione – afferma Luca Lucchini, vicedirettore generale di GL events Italia-Lingotto Fiere. –L’ampliamento dell’offerta, sia per gli operatori professionali sia per il grande pubblico, si è rivelata una scelta vincente. Sono stati molto apprezzati, infatti, gli appuntamenti professionali con rilascio di crediti formativi e i numerosi sportelli “Incontra l’esperto” a disposizione del pubblico per tutti i quattro giorni di evento. Restructura si conferma un momento di confronto unico in Italia sui temi di riqualificazione edilizia e recupero dell’esistente.”

Un incremento significativo realizzato grazie alla qualità e alle proposte innovative presentate dagli oltre 300 espositori, alle diverse opportunità di consulenze offerte ai privati in cerca di soluzioni per la ristrutturazione della propria casa, e ai 70 appuntamenti, tra convegni e workshop professionali rivolti agli operatori del settore.

Una Panoramica di Restructura 2014    

Forte apprezzamento per la manifestazione è stato espresso anche dai 15 buyer internazionali arrivati a Torino grazie all’azione del Centro Estero per l’Internazionalizzazione (Ceipiemonte) per incontrare le imprese piemontesi dei settori energia e ambiente, infrastrutture e logistica, edilizia, finiture e arredo. Gli operatori stranieri hanno valutato in modo particolarmente positivo la qualità delle aziende presenti a Restructura, dal punto di vista dell’innovazione tecnologica e capacità artigiana espressi.

Con la visita di domenica 30 novembre al cantiere del Museo delle Antichità Egizie, ultima occasione per accedere alla parte del complesso oggetto di ristrutturazione prima della completa riapertura, si sono conclusi i RestrucTour, le visite guidate a cantieri e a siti di particolare rilievo in termini di sostenibilità organizzate in collaborazione con ArchiE20. Tutti i tour in programma hanno registrato il tutto esaurito, già 3 settimane prima dell’evento.

I numeri dell’edizione di quest’anno riflettono un dato importante sulle tendenze del mercato, fotografate dal Rapporto Cresme 2014, che vedono il settore della riqualificazione in controtendenza positiva rispetto a quello delle nuove costruzioni.

Il mercato del “riuso” si conferma, infatti, in Italia largamente prevalente occupando circa il 70% del mercato complessivo pari ad un valore, nel 2014, di circa 118 miliardi di euro. Di questi, 82 miliardi sono di manutenzione straordinaria e 36,3 miliardi di manutenzione ordinaria. 

Il bilancio estremamente positivo dell’edizione 2014 Restructura è riconosciuto anche dagli espositori.

 “La tendenza che abbiamo riscontrato in fiera – spiega l’ingegnere Pietro Craviolo, amministratore delegato di Palumbo Legnami – è che il pubblico sia sempre più orientato verso la ricerca di soluzioni efficienti in grado di garantire una maggiore qualità della vita. La nostra offerta si colloca proprio in questo segmento: costruzione ex novo una casa e recupero strutture già esistenti utilizzando il legno come materiale principale. Questo permette un grande confort abitativo, un ambiente di vita sano e un risparmio energetico significativo. Un appartamento di 100 mq realizzato in legno richiede una spesa annua per riscaldamento e raffreddamento di soli 250 €”.

Aggiunge Valeria Della Valle, distributore Piemonte, Liguria, Valle D’Aosta per Tecnova Group:

“L’interesse riscontrato è andato ben oltre le nostre aspettative. Il prodotto che abbiamo presentato è un rivestimento interno o esterno completamente naturale che permette di isolare gli ambienti e che si stende come una normale vernice. Il pubblico della fiera è attento a soluzioni sostenibili ed economiche“. 

“Noi siamo presenti da diversi anni a Restructura – conclude Marco Di Taranto, responsabile Gruppo Energy” – ma in questa edizione abbiamo notato unpassaggio molto elevato sia di privati che di studi e architetti interessati a tutto quello che è innovazione. Anche noi, accanto a prodotti classici, ci siamo presentati con una proposta fortemente innovativa: un nuovo pannello solare termico che lavora con un gas interno ed è capace di produrre acqua calda tutto l’anno almeno a 45 gradi, anche in situazione di temperature esterne attorno allo zero”.

L’appuntamento con la XXVIII edizione di Restructura è dal 26 al 29 novembre 2015, sempre all’Oval.