L'aspirapolvere del futuro è centralizzato e dopo averlo utilizzato scompare all'interno del muro

L’ultima frontiera nell’ambito della pulizia domestica e professionale pare essere ormai certa: si tratta dell’aspirapolvere centralizzato, ovvero un tubo flessibile che fa convergere tutto lo sporco all’esterno dell’abitazione.

La differenza rispetto ad un normale aspirapolvere sta infatti nella presenza di una centrale di aspirazione e da prese terminali collocate in vari punti della casa, che mediante tubazioni sono collegate alla centrale.

Prevedere un impianto aspirapolvere centralizzato in fase di costruzione o ristrutturazione della propria casa ha il doppio vantaggio di accrescere il valore dell’immobile da una parte e quello di aumentare il grado di qualità dell’aria dall’altra.

A Restructura, Disan porterà la sua ventennale esperienza con una nuova proposta: una rete tubiera che permetta la scomparsa del tubo all’interno della parete così da non creare nemmeno il minimo ingombro. Tale soluzione non si applica solamente alla pulizia domestica, ma ha molteplici campi di applicazione, dagli uffici agli alberghi, alle officine e alle industrie.