DIGITAL RESTRUCTOUR N.32

Carlo Mollino, nella prima metà degli anni '60, ha trasformato un fatiscente rascard (fienile-granaio) del '600 in una soluzione contemporanea di abitazione per vacanze. La storia è piuttosto originale e il progetto complesso: il proprietario, Felice Garelli, si innamora dell'immobile e chiede a Mollino di spostarlo sul versante opposto della montagna, preservando il più possibile la struttura originale, ma adeguandola alle nuove esigenze e funzioni.
Ad esempio, lo strano "fungo" della seconda foto, elemento che nel fienile serviva per isolare da umidità e animali l'edificio, assume una nuova funzione evocativa e stilistica.

☞ Baita Garelli
☞ Carlo Mollino
☞ Champoluc (AO)
☞ 1965

Photo © MiBACT
Scheda mibact > https://bit.ly/restructour-mibact

Ti potrebbero interessare anche...